Roma al Gay Village: Caput Mundi Summer Edition

Dal 15 al 17 giugno 2018 a Roma, sono tre giorni di: ospiti internazionali, esibizioni burlesque, mercatino vintage e vendita ed expo di macchine d’epoca con Caput Mundi Summer Edition, per la prima volta ospite del Gay Village a Testaccio. “Caput Mundi Summer Edition”, manifestazione dal gusto retrò a cura di Albadoro Gala e Silvio Cossi / SDC Service, dedicata all’elegante arte dello streap-tease e della femminilità. Galleria Fotografica

Nella piumatissima tre giorni si alterneranno burlesque show, vintage market, expo di macchine d’epoca, workshop e molto altro ancora, d’innanzi ad un pubblico ed alla giuria che valuterà leaspiranti quattordici dive, in sfida per qualificarsi alla prossima sesta edizione del Caput Mundi International Burlesque Award. Conducono la serata Fanny D’Amour eJesus,

Il venerdì, seguiti dalla poliedrica Marty Maraschino e l’indomito Azzurro Fumo il sabato. Venerdì 15 e Sabato 16 Giugno si entra nel vivo della competizione. A decidere chi della giovanissima quattordicina potrà accedere al grande evento invernale, saranno ospiti di fama internazionale come Chris Oh! dalla Nuova Zelanda, appena vincitore dell’iconico premio Most Dazzling, Video Backstage  – Video Completo

presso il Burlesque All Of Fame di Las Vegas, seguito dalla leggendaria inglese Amber Topaz, storia vivente del burlesque nel mondo, seguiti da Paolo Bianchi, autore di Salotto Erotico Italiano. Ospiti della serata saranno anche le meravigliose burlesque star come Genny Mirtillo, Nuit Blanche, Scarlett Martini, Giuditta Sin, italiane e simbolo di prestigio sui più rinomati palchi internazionali.
Riprese video a cura della ” Web Tv Studios ” di Roma
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!
News, Sport, Spettacolo, Teatro, Sfilate di Moda
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!

Eleonora Altamore: omaggio agli Etruschi per la IV^ edizione di “The Day of The Summer Fashion and Art”

Ritorna in passerella a bordo piscina la strepitosa nuova collezione che la nota fashion stylist Eleonora Altamore ha presentato il 23 giugno scorso nella sua bellissima “Dimora L’Amore”.

La manifestazione, giunta oramai alla sua 4^ edizione è stata presentata dalla bravissima Camilla Nata, giornalista RAI, coadiuvata dallo scrittore Ruggiero Capone prestato per l’occasione al ruolo anche‘egli di presentatore. Entrambi “vestiti Altamore”, con un tocco di oro nel look, in tema con la serata.

Una parte dell’evento è stata dedicata all’arte con la scultrice Lorenza Altamore e la presentazione dell’ “Incontro con Gli Etruschi” con opere scultoree dell’artista, allestite in un ambiente proprio attiguo alla piscina, in cui è stato possibile ammirare anche l’antica tavola etrusca. Un abito in esposizione, dipinto a mano, era di Maris Schiavo.

Gli ospiti nel corso dell’intera serata, hanno potuto fare un viaggio con destinazione il fascino del mondo etrusco, tema che il direttore artistico Eleonora Altamore ha scelto in questa 4^ edizione.



Un’esperienza emozionale, attraverso l’arte, la cultura, la bellezza e creatività che i capi della fashion stylist Altamore hanno ben rappresentato nella sfilata, facendo da filo conduttore dell’intero evento. Oro e nero imperativo di questa nuova collezione accompagnata dagli accessori, borse e petit bijou, veri e propri pezzi d’arte.
La donna Altamore 2018 come ha spiegato la stessa emozionata fashion stylist ritorna ai fasti antichi della civiltà Etrusca, con un’eleganza raffinata, ma anticonformista, molto femminile, che partendo dalla storia, è stata declinata e pensata per la donna attuale.


“Tutto il mondo è un palcoscenico” disse il grande Shakespeare e mai frase calza magnificamente per questa serata/evento. Al termine della sfilata, infatti in un’atmosfera teatrale, ecco uscire gli abiti da sposo/sposa sempre della linea Altamore, presentati attraverso un simbolico rito di antico sposalizio con tanto di celebrante e vestali.
Non è mancata una parte dedicata alla solidarietà, attraverso la raccolta di fondi da destinare alla scuola orafa per disabili della fondazione Boccadamo rappresentati nell’occasione dal direttore e due artisti.

Nel corso della serata anche una parte culturale espressa dalle sapienti parole del critico Enzo Dall’Ara che ha fornito alcuni cenni storici di questo antico popolo degli Etruschi che tra l’altro hanno dato gli ultimi tre re di Roma, “Tarquini”, discendenti da questa civiltà.
Nel front row ospiti della stampa e blogger di arte e moda, tra cui Maria Rosaria Sangiuolo, Francesco Caruso Litrico, Ester Campese e diversi altri. Tra i tanti ospiti presenti, anche molte celeb e Vip del bel mondo romano che hanno potuto godere della vista in anteprima degli abiti che hanno sfilato man mano, tributando l’omaggio al mondo dell’Etruria, tra loro:


l’avvocato Laura Nuccetelli, la dott.ssa Diana Torrice, la scrittrice e critica d’arte Maria Pia Cappello, l’editore Luigi Sarpi, l’On. Antonio Paris, la dott.ssa Anna Maria di Perna con il marito, la gallerista Sabina Tamara Fattibene, la pittrice Savina Serrani, il filoso Luciano Bernazza e Graziella Moschetta, l’organizzatrice di eventi d’arte e artista Aida Abdullaeva, Federico Heidkamp, l’attrice Emanuela Mari, Eva Lacertosa, e moltissimi altri, impossibili nominarli tutti da tanti quali erano.
Non c’è che dire nei capi Altamore è presente la sua fortissima matrice di spiccata personalità che pulsa e si muove sinuosamente come sinuosa è la donna fasciata dai capi unici realizzata da questa straordinaria fashion stylist.
Testo di Ester Campese
©FOTO GIANCARLO FIORI


seguiteci sui Nostri Social e sul sito www.webtvstudios.it 
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!


News, Sport, Spettacolo, Teatro, Sfilate di Moda
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!

Pesaro: la “Notte internazionale delle Candele” Artiste, Imprenditrici, Professioniste al Femminile

Sabato 16 giugno, presso Villa Piccinetti a Fano si è tenuta la “Cerimonia delle Candele” promossa dalla FIDAPA BPW Italy con la presentazione delle nuove socie del distretto di Pesaro: Fabiana Gabellini, con la collaborazione della ” Web Tv Studios ” di Roma & con la “Roma Video Eventi ”

Si è celebrata la ricorrenza più importante dell’anno sociale: la “Notte internazionale delle Candele”. La cerimonia evoca l’unione simbolica di tutte le socie che oggi vivono in novanta paesi dei cinque continenti ed è anche il momento destinato all’ingresso ufficiale delle nuove socie. video Completo 



La cerimonia porta in sé un significato fortemente simbolico: nell’inverno del 1942, in un momento tragico della storia dell’Europa e del mondo, la presidente fondatrice della Bpw, Lena Madesin Philips, riferendosi ad uno degli obiettivi che aveva fissato per orientare l’azione della federazione, “stabilire dei legami di amicizia con le donne di tutto il mondo” e, convinta che la partecipazione sarebbe stata una garanzia di pace, volle creare un simbolo concreto riferito al suo pensiero; per questo istituì, nei giorni più cupi della seconda guerra mondiale, la “Cerimonia delle Luci”.


https://www.webtvstudios.it/pesaro-la-notte-internazionale-delle-candele-artiste-imprenditrici-professioniste-al-femminile/


Fabiana Gabellini sostiene con ferma convinzione che la collaborazione con Artisti Contemporanei e la sinergia tra Arte e Moda sia oggi diventato indispensabile per poter comunicare ed esprimere con maggior forza l’arte in sé. ” Ogni artista ha un anima, rappresenta sulla tela la propria interiorità, il mondo visto nell’immaginario, racconta un sogno!” Oggi è possibile condividerlo e indossarlo grazie alle sue Creazioni Sartoriali.
L’Opera d’Arte prende vita, viene portata in strada , acquista movimento e viene interpretata da chi l’indossa, ne acquista il carattere, diventa alla portata di tutti.
Il Tema trattato sono Colori forti, fiori, graffi, modernismo e classicismo, oriente e occidente si scindono come rappresentazione del contemporaneo ,linee geometriche convivono con la tradizione sartoriale italiana attraverso la citazione di donne icone di stile che hanno segnato la storia della Moda.
Donne eteree e decise che vogliono affermare la propria personalità indossando con eleganza abiti esclusivi realizzati con sete madeinitaly stampate dai dipinti della pittrice Mariella Tissone , Paola Zannoni , Mauro Drudi in edizione limitata.
Creazioni Sartoriali , fatte a mano secondo la tradizione MadeinItaly ,Personalizzabili sulle Misure delle clienti progettate a 360° con accessori in coordinato.
Per finire è stato presentato da Elena Kuleshova il ritratto dedicato a Fabiana Gabellini dove la ritrae in un dipinto a olio su tela attualmente esposto nella Galleria Hellada in California e parteciperà al Festival di Narnia ” Made in Umbria”dal 11-29 luglio.
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona 

News, Sport, Spettacolo, Teatro, Sfilate di Moda
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!

Riccione: Riparte la stagione Estiva 2018 con 4 freccia Rossa ” La Spiaggia di Milano in Due Ore”

l’intervento presentato oggi dal Direttore Territoriale Produzione RFI Giulio del Vasto e dal Sindaco di Riccione Renata Tosi , nuovo ingresso lato mare e riqualificazione dello storico accesso lato monte, marciapiedi alti, ascensori, rampe e percorsi tattili per il superamento delle barriere architettoniche,  illuminazione con tecnologia a led per il risparmio energetico, potenziamento del sistema di informazioni al pubblico. investimento economico complessivo di RFI 8 milioni di euro Riccione, 15 giugno 2018, non una semplice riqualificazione, ma una vera e propria riprogettazione – sia strutturale sia funzionale – con utilizzo di nuove soluzioni architettoniche e tecnologie innovative.



E’ quanto realizzato da Rete Ferroviaria Italiana nella stazione di Riccione, presentato questo pomeriggio dal Direttore Territoriale Produzione di RFI Giulio del Vasto insieme al Sindaco di Riccione Renata Tosi. Un intervento complesso, nato nell’ambito dei lavori di velocizzazione della direttrice Adriatica Bologna – Bari/Lecce, eseguito in circa due anni senza mai interrompere la circolazione dei treni e con un investimento di 8 milioni di euro.
A fare da sfondo alla presentazione è stata la nuova facciata lato mare della stazione, progettata pensando proprio a una grande finestra orientata verso il litorale, che utilizza la trasparenza del rivestimento in vetro per illuminare in modo naturale, durante il giorno, quel lato della stazione.

La contestuale riqualificazione dell’area esterna – marciapiedi, aree di parcheggio – fanno ora di questo ingresso una vera e propria porta privilegiata di accesso alla città per i turisti. Altro elemento portante del progetto è stato l’eliminazione della barriere architettoniche, con l’innalzamento dei marciapiedi (55 cm – standard europeo) per un più accesso ai treni, l’installazione di due nuovi ascensori telecontrollati e videosorvegliati, la realizzazione di rampe e di percorsi tattili.
Completamente riqualificati anche il sottopassaggio, l’atrio storico – compresa la biglietteria – e la sala d’aspetto affacciata sul primo marciapiede, ora climatizzata per un’attesa più confortevole. Imponenti gli interventi di modifica del piano binari della stazione.
E’ stato eliminato il vecchio binario 3 (non più in uso) e realizzato al suo posto un nuovo e ampio marciapiede a servizio esclusivo del binario 2. A seguire, attraverso l’eliminazione del vecchio secondo marciapiede, è stato possibile ridurre la distanza fra i binari 1 e 2 (il primo è stato demolito e ricostruito a minore distanza dal secondo) e recuperare spazio per l’ampliamento – e il rinnovo contestuale – del primo marciapiede.
Queste attività sono state accompagnate da analoghi interventi alla linea di alimentazione elettrica dei treni, alle pensiline – ricostruite non più in calcestruzzo bensì in acciaio – e agli impianti tecnologici e di segnalamento.
La pensilina del primo binario, per la quale inizialmente era previsto solo l’adeguamento al nuovo piano della stazione, è stata invece interamente demolita e ricostruita con le stesse caratteristiche della nuova pensilina del secondo marciapiede.
Tutto il sistema di illuminazione della stazione e dell’atrio/biglietteria è stato rinnovato con l’introduzione di lampade e corpi illuminanti a led, dotati di una tecnologia che consente il controllo a distanza e garantisce anche un risparmio energetico.
Un investimento da 8 milioni: inaugura la nuova stazione di Riccione" 
Potenziato il sistema di informazione visiva ai viaggiatori, con utilizzo di  tele indicatori digitali lungo i binari e nell’atrio. Particolare attenzione anche al sistema di diffusione sonora, con adozione di accorgimenti mirati agarantire – in particolare sui marciapiedi e negli spazi aperti – la necessaria informazione con il minimo disturbo per le aree limitrofe.
“Riqualificare la stazione ferroviaria ha consentito di ridare una nuova veste ad uno snodo viario fondamentale per la città di Riccione – ha dichiarato Tosi -. Un lavoro di cui ringrazio Rete Ferroviaria Italiana per l’importante intervento che, dal punto di vista strutturale e funzionale, rappresenta da oggi un ottimo biglietto da visita per i turisti e, in generale, per tutti i suoi fruitori. Una collaborazione fattiva e concreta che ha portato ad ulteriori miglioramenti e abbellimenti work in progress anche esternamente con nuovi marciapiedi e una riqualificazione dell’area posteriore lato mare di piazzale Vittorio Veneto. Oltre alla nuove infrastrutture che oggi inauguriamo, un altro passaggio determinante a garantire servizi adeguati alla destinazione turistica Riccione, è costituito dai nuovi collegamenti con il Frecciarossa, grande novità di quest’anno grazie al prezioso lavoro di squadra con Trenitalia, che vanno ad aggiungersi ai Frecciabianca per collegare la nostra città al resto d’Italia. Un Frecciarossa eccezionale quello odierno, mezzo su rotaia di presentazione della rinnovata collaborazione estiva con Radio Deejay così come degli altri protagonisti che, con il progetto ‘Riccione in treno’ sono pronti ad offrire il meglio, in termini di servizi e agevolazioni, ai turisti”.
“I lavori che presentiamo – ha dichiarato Giulio del Vasto – hanno una molteplice valenza:  riconsegnano infatti alla città di Riccione una stazione completamente riqualificata e sono un ulteriore tassello del progetto, in corso,  di upgrading infrastrutturale e tecnologico della linea Adriatica di cui Riccione è tappa importante”.
“Le stazioni ferroviarie  – ha aggiunto del Vasto – sono fra i protagonisti del Piano Industriale 2017 – 2026 del Gruppo Ferrovie dello Stato e l’obiettivo è rafforzarne la centralità, sviluppando la loro naturale vocazione di snodo intermodale e ampliando la gamma di nuovi servizi qualificati per il cliente. La stazione di Riccione, per la sua vocazione turistica ma anche punto di riferimento quotidiano di lavoratori e studenti pendolari, non poteva che essere fra le prime a rispondere ai nuovi requisiti di RFI.”
Da domenica 10 giugno da Milano alla spiaggia di Riccione serviranno poco più di due ore. Per la prima volta il Frecciarossa fermerà nella Perla Verde con due corse al giorno da giugno a settembre, dal venerdì alla domenica.
E con l’entrata in vigore dell’orario estivo di Trenitalia il network dei servizi su Riccione verrà ulteriormente implementato con una coppia di treni Frecciarossa da Milano a Bari (e viceversa) che circoleranno il venerdì, il sabato e la domenica; una coppia di Frecciabianca andata/ritorno Venezia – Lecce e un’altra Torino – Lecce, già acquistabili sui canali Trenitalia. Presto in vendita anche una nuova coppia di Frecciabianca tra Roma e Rimini, in servizio per tutta la settimana. È già attiva, invece, una coppia di Frecciabianca che giornalmente collega Riccione con Milano, Taranto e Lecce.
Sia i biglietti del Frecciarossa che del Frecciabianca sono già acquistabili.
Tutte le informazioni e il regolamento si possono trovare sul sito riccioneintreno.it.
Un tassello importante dell’intera operazione è sicuramente rappresentato dal restyling della stazione ferroviaria e dagli interventi strutturali realizzati in questi mesi con nuovi marciapiedi e pensiline, l’abbattimento delle barriere architettoniche, lo spostamento dei binari, la ricostruzione dell’edificio di ingresso lato mare e del sottopassaggio, più agevole e dotato di ascensori per accedere ai binari, opere finalizzate a rendere l’infrastruttura più performante e tecnologicamente evoluta così da poter offrire, come in questo caso, servizi adeguati ad una destinazione turistica come Riccione.
Foto  Daniele Casalboni )
Video Rete8VGA  http://www.telerimini.it
Radio DeeJay https://www.deejay.it/
seguiteci sui Nostri Social e sul sito www.webtvstudios.it 
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!


News, Sport, Spettacolo, Teatro, Sfilate di Moda
Un’immagine illustra … Il Video ti emoziona!

Tutte le buche portano a Roma – 3° Edizione

Il Touring 4 Fun ha organizzato per il giorno 9 Giugno 2018, insieme ad altri motoclub capitolini e utenti delle due ruote, la terza giornata di denuncia dei pericoli delle strade romane denominata “Tutte le buche portano a Roma”.

Le innumerevoli e continue occasioni, anche recenti (come la scomparsa non più di un mese fa, di una ragazza alla guida della sua moto, a causa delle radici di un albero che le hanno fatto perdere il controllo del mezzo su una delle strade consolari di Roma) di eventi funesti accaduti nelle nostre strade lasciano indifferenti e scostanti gli organi preposti alla manutenzione stradale nonché alla sicurezza della viabilità per le due ruote ma non solo.
Questo comportamento irresponsabile costa ogni anno centinaia di vittime, centinaia di infortuni di ogni genere, migliaia di euro dei cittadini spesi per la manutenzione e riparazione dei mezzi che si trovano danneggiati per buche, dissesti e ogni sorta di ostacolo che troppo spesso porta a un sinistro più o meno grave. La manutenzione stradale è ridotta a nulla, le strade restano sporche dei residui dei cantieri, dell’olio dei mezzi pubblici, di tombini a sbalzo e “sanpetrini” di porfido che non sono atti al transito dei veicoli, sono il quotidiano pericolo per tutti e non si può sopportare in una capitale europea un disastro di viabilità oltre la legittima sicurezza.
L’appello e la denuncia del singolo individuo è un suono sordo che si perde in una burocrazia specializzata all’insabbiamento del problema, ma non alla sua risoluzione.

La nostra esortazione è alla massima divulgazione del presente comunicato per avere la massima adesione da tutti gli utenti delle due ruote, la categoria più flagellata, perché solo con i numeri ci si riesce a far sentire, e a far arrivare agli organi comunali, territoriali e direttivi, nonché ai media e a tutti i cittadini, la consapevolezza che noi vogliamo i fatti e non vogliamo più versare lacrime e sangue sulle strade.
Il prossimo 9 giugno tutti coloro che vorranno manifestare il loro disappunto, la loro raggiunta intolleranza per un situazione che nella capitale è diventata insostenibile, può recarsi alle ore 10,00 in Largo Pugliese in Roma dove poi si procederà col proprio mezzo verso il litorale.
Questo sarà il nostro biglietto da visita, un messaggio che “deve” essere raccolto, un invito a essere interpellati e ad avere un confronto in sede comunale perché sia chiesto a chi le strade le percorre e non a chi presume di conoscerle, come e cosa va fatto.
L’evento sarà ripreso dalla “ web tv studios di Roma


seguiteci sui Nostri Social e sul sito www.webtvstudios.it